Translate

domenica 21 maggio 2017

Pensiero del giorno...

Oggi è stata 1 gran bella domenica: prima ho accompagnato "la mia dolce metà" ex Primo Aviere dell'Aeronautica, ai tempi del militare obbligatorio (vedi Angolo #Nail Lab) al raduno dei suoi ex commilitoni e celebrazione della base ormai chiusa a Castello d'Annone(AT) e destinata dalla Croce Rossa a centro di accoglienza x profughi; pur essendo donna ero molto incuriosità e interessata a questo evento e non sono rimasta delusa...solo che, non discuto sul discorso profughi, ma vedere quella che 1 tempo era 1 base militare importante piena di vita con gente che serviva la sicurezza del Paese e tutto l'esteso territorio che la comprendeva (1 vasta collina immersa nel verde), ora ridotti ad 1 luogo abbandonato, con edifici fatiscenti, arruginiti, erbacce incolte ecc... ha messo malinconia persino a me che non c'entravo niente coi militari, ancor di + quando tutti gli ex VAM (questo il nome del corpo cancellato anch'esso dopo l'abolizione della leva obbligatoria) si sono riuniti x rifare l'alzabandiera con tanto di Inno Nazionale, poi hanno fatto 1 preghiera militare e hanno ricordato chi purtroppo oggi non c'è più e i fasti di quei tempi...mi è piaciuto anche conoscere gli ex commilitoni e superiori della "mia dolce metà" ora personcine scherzose e affabili e cercavo di immaginarle serie nelle loro cariche e funzioni di quei tempi...La malinconia e la sensazione di spreco si è acuita anche quando siamo riusciti ad entrare in 1 palazzina che 1 volta ospitava 1 posto di comando e degli alloggi per i militari di grado superiore...mentre "la mia dolce metà" mi spiegava che dove ora c'erano calcinacci, fili pendenti e detriti, lui ricordava la mensa, il bar dei sottoufficiali, le attrezzature, ecc...io vedevo che c'erano ancora perfino dei fogli di comunicazioni militari e di servizio interne dei tempi dell'attività...gli appartamenti erano malconci (soprattutto i bagni), ma c'erano ancora gli arredi e perfino qualche poster o adesivo attaccati sugli armadi o sulle porte...sono passati solo 4 anni dalla chiusura definitiva, quindi questo mix di conservazione dovuta al tempo recente mischiata però anche a 4 anni di abbandono e degrado già avanzati, mi apparivano suggestivi e tristi nello stesso tempo! 
E' stata 1 bella esperienza...
Accompagnata in seguito da 1'altra bella visita: il Castello di Montemagno (AT), poco distante: 1 enorme e bellissimo castello privato oggi eccezionalmente visitabile gratuitamente, oltre che all'esterno, anche in alcune sale interne, x le quali ci ha fatto da guida il conte stesso, proprietario di 3^ generazione del castello di famiglia...ma di questo pubblicherò + avanti 1 post a parte con foto e notizie interessanti!
Davvero 1 bella e intensa giornata!

Nessun commento:

Posta un commento